Giovani

VIVERE… Linee-guida per i formatori di Cultura etica e religiosa nei percorsi di Istruzione e Formazione Professionale

L’educazione religiosa è componente essenziale di qualsiasi istituzione scolastica o formativa. La Federazione CNOS-FAP, che persegue finalità istituzionali di orientamento, di formazione e di aggiornamento professionale ispirandosi esplicitamente ai valori cristiani, al sistema preventivo di don Bosco e agli apporti della prassi educativa salesiana, ha risposto a questa istanza elaborando specifici sussidi e strumenti destinati sia ai formatori che agli allievi. In tempi recenti ha chiesto al prof.

Formazione professionale iniziale - etica della persona e del lavoro

La Sede Nazionale del CNOS-FAP aveva affidato, alcuni anni fa, al prof. Giuseppe Ruta il compito di scrivere un percorso formativo per gli allievi della formazione professionale iniziale sulla dimensione etico-religiosa della persona.

Vivere per... 3. Il progetto. Percorso di cultura etica e religiosa

Questo volume "L’area della “progettualità" consiste in una piattaforma per riflettere sul progetto della tua vita, confrontandoti con le tante vie possibili per realizzarlo, con la proposta evangelica per una esistenza felice, con la «novità cristiana» nella società del nostro tempo e con i principali contenuti della Dottrina sociale della Chiesa.

Vivere in... 1. L'identità. Percorso di cultura etica e religiosa.

Questo volume è una piattaforma per riflettere sulla tua personalità confrontandoti su alcuni aspetti che identificano la persona umana, la ricerca di Dio, la figura di Gesù Cristo, il nucleo centrale del cristianesimo (la Pasqua) e la forza della sua trasmissione lungo i secoli.

“Fare gli italiani” con l’educazione - L’apporto di don bosco e dei salesiani, in 150 anni di storia

Nel 150° dell’Unità d’Italia, che ci apprestiamo a celebrare, il volume che qui si presenta è un modo specifico di far memoria non solo di chi “ha fatto l’Italia”, ma anche di chi “ha fatto gli italiani”, tanto nel “bel Paese” che all’estero.

Storia della formazione professionale in Italia 1947-1997 - VOL. 1 - Dal dopoguerra agli anni '70

Nella letteratura in merito al Sistema della Formazione Professionale in Italia si nota la mancanza di un testo che ne raccolga una documentazione organica complessiva del suo sviluppo e della sua evoluzione. Questa carenza può essere annoverata tra le cause che hanno ostacolato l’avvio di un percorso serio di riflessione sull’importanza e sulla necessità dell’interconnessione tra Sistema educativo di Istruzione, Sistema della Formazione Professionale e Mondo del lavoro.

Guida per l'accompagnamento al lavoro autonomo. Una proposta di percorsi per la creazione d'impresa. II edizione

La formazione professionale, secondo una definizione generalmente condivisa, è un percorso, formale e/o informale per l’acquisizione di competenze professionali spendibili sul mercato del lavoro. Secondo questa definizione, pertanto, al termine di un corso, agenzie formative docenti utenti… possono ritenersi soddisfatti se le competenze professionali, che rappresentano l’obiettivo del corso stesso, sono state raggiunte, almeno ad un livello ritenuto “accettabile”, dagli allievi. Questa affermazione è parzialmente vera.

Storia della formazione professionale in Italia 1947-1997 - VOL. 2 - Gli anni '80

Gli eventi e i fenomeni del decennio I cambiamenti epocali nella produzione e nel lavoro Sono molteplici le variabili strutturali e culturali che convergono a determinare il quadro di questo periodo: la recessione seguita alla seconda crisi petrolifera in Europa va ad aggravare la situazione occupazionale nel mercato del lavoro sono presenti target particolarmente difficili a causa di condizioni soggettive che rendono più problematico l’ingresso o il reingresso nella vita attiva (è il caso delle donne), ma presenta la sua criticità maggiore nella “lunghezza” dei periodi di inoccupazione o d

Guida per l’accompagnamento al lavoro dipendente

Una delle indicazioni qualificanti l’Accordo Stato-Regioni del 2 marzo 2000 per l’attuazione delle disposizioni in materia di obbligo di frequenza delle attività formative (art. 68 della legge 17 maggio 1999, n. 144, paragrafo 1 “Assolvimento dell’obbligo formativo nella formazione professionale”) è stata l’introduzione di misure di accompagnamento al lavoro: “I percorsi formativi devono assicurare misure di accompagnamento finalizzate a favorire l’inserimento professionale in relazione al contesto lavorativo locale” (paragrafo 1, comma 6).

Dalla ricerca al rapporto di lavoro Opportunità, regole e strategie

La ricerca di un’occupazione è, oggi, un percorso estremamente difficile a cui è necessario dedicarsi con impegno e gran dispendio di energie. Non è sufficiente, infatti, cercare lavoro, ma è estremamente importante saperlo fare con metodo e sistematicità.

Pagine

Abbonamento a RSS - Giovani