Promuovere la crescita nelle competenze strategiche che hanno le loro radici nelle dimensioni morali e spirituali della persona. Rapporto di ricerca

Leggi Epub

Scarica Epub

Il presente volume fa parte di un’indagine motivata da una riflessione sulla legge 53/2003 che dà indicazioni precise sulla promozione dell’apprendimento lungo tutto l’arco della vita della persona, sull’importanza di fornire a ciascuno pari opportunità di raggiungere elevati livelli culturali di sviluppo delle proprie capacità e competenze, attraverso conoscenze e abilità, generali e specifiche, coerenti con le attitudini e le scelte personali, adeguate all’inserimento sociale e lavorativo. La suddetta legge sottolinea anche l’importanza della promozione delle dimensioni spirituali e morali nel percorso di sviluppo della personalità individuale. L’obiettivo perseguito dalla ricerca, promossa dalla Sede Nazionale del CNOSFAP, è dunque l’individuazione dello stretto legame tra costruzione di significato esistenziale e motivazione all’apprendimento e vuole rispondere ad un quesito fondamentale: quanto influisce la costruzione di una prospettiva esistenziale di significato per l’individuo nello sviluppo della capacità di apprendimento e nella progettazione del proprio iter educativo e formativo? L’indagine si sviluppa in tre volumi. Nel primo volume, “Processi formativi e dimensione spirituale e morale della persona. Dare senso e prospettiva al proprio impegno lungo tutto l’arco della vita” (a cura di Michele Pellerey, 2007) si argomentano le ipotesi su cui si basa l’indagine da una duplice prospettiva: teorico-filosofica e psico-educativa. Il secondo volume, il presente, “Promuovere la crescita nelle competenze strategiche che hanno le loro radici nelle dimensioni morali e spirituali della persona. Rapporto di ricerca” (a cura di Marco Bay, Dariusz Grądziel e Michele Pellerey) a partire dalle conclusioni teoriche raccolte nel volume precedente, descrive l’iter di costruzione di un questionario di indagine per la valutazione dello sviluppo delle competenze strategiche, facendo riferimento, in modo particolare, ai sistemi di Istruzione e della Formazione professionale e al Mondo del lavoro. La ricerca presentata in questo volume ha portato all’individuazione di alcune competenze strategiche messe in atto in contesti diversi; elencati di seguito: per capire e ricordare; relative alla disponibilità a collaborare nel lavoro e nell’apprendimento; nel comunicare e nel relazionarsi con altri; nel dare senso e prospettiva alla propria esistenza umana e lavorativa; nel gestire forme accentuate di ansietà; nel gestire se stessi nel lavoro e nell’apprendimento; nell’affrontare situazioni sfidanti o pericolose e nel decidere. Queste competenze strategiche costituiscono il quadro fondamentale di una persona in grado di dirigere se stessa. Motivato da questa conclusione è in progettazione un terzo volume “Imparare a dirigere se stessi. Progettazione e realizzazione di una guida e di uno strumento informatico per favorire l’autovalutazione e lo sviluppo delle proprie competenze strategiche nello studio e nel lavoro” (titolo provvisorio) che intende fornire un sostegno sistematico ai soggetti in formazione nel prendere coscienza della realtà e centralità di tali dimensioni della loro personalità e di impegnarsi per svilupparle adeguatamente, con responsabilità e in collaborazione con il contesto formativo nel quale sono inseriti. La Sede Nazionale CNOS-FAP si augura che il presente volume possa essere di stimolo e di aiuto per quanti operano, a vario titolo, nel campo dell’istruzione e della formazione professionale.

Autori: 
Marco Bay & Dariusz Grzadziel & Michele Pellerey
Editori: 
ASW S.r.l.
Data di pubblicazione: 
Gennaio, 2010
Copertina: 
Id Libro: 
urn:uuid:0a6d2947-d976-470b-b0bc-365e37fb619f