Osservatorio sugli ITS e sulla costituzione di Poli tecnico-professionali. Alcuni casi di studio delle aree Meccanica, Mobilità e Logistica, Grafica e Multimedialità

Leggi Epub

Scarica Epub

Al 31 ottobre 2013, i primi dati di monitoraggio diffusi da Indire e MIUR sottolineano come siano attivi 64 ITS, con un totale di 247 percorsi attivati che coinvolgono più di 5.000 corsisti.
Come evidenziato nella tabella 4, il numero di coloro che hanno concluso i percorsi ITS conseguendo il diploma è pari a 825 studenti, concentrati soprattutto nelle proposte formative afferenti alle aree tecnologiche della mobilità sostenibile e delle nuove tecnologie per il made in Italy –sistema meccanica. Di questi, 491, corrispondenti al 59,5% del totale, hanno già trovato un’occupazione. Si tratta di un risultato confortante, anche se una valutazione più precisa potrà essere effettuata solo quando saranno disponibili i dati relativi a tutti i percorsi attivati nel primo anno di avvio degli ITS. Inoltre, occorrerà verificare la tenuta nel lungo periodo di tale offerta, non potendo escludere che i livelli occupazionali finora registrati siano stati assicurati quasi esclusivamente dalle imprese direttamente coinvolte nelle attività delle Fondazioni.
Al momento è possibile evidenziare che i risultati migliori in termini occupazionali sono stati conseguiti dagli ITS dell’area tecnologica “mobilità sostenibile” (79,3%) seguiti da quelli dell’area “efficienza energetica, con il 69,6% di occupati (ma in questo caso si tratta di un solo corso, con 16 occupati su 23 diplomati) e da quelli dell’area nuove tecnologie per il made in Italy – sistema meccanica (65,2%).

Autori: 
C. Donati
L. Bellesi
Editori: 
CNOS-FAP
Data di pubblicazione: 
Dicembre, 2013
Copertina: 
Id Libro: 
978-88-95640-60-0
Riservato Agli Abbonati: 
no