Linea guida per i servizi al lavoro

Leggi Epub

Scarica Epub

Al centro della Linea guida emerge come questione di fondo il modo in cui considerare gli aspetti “sensibili” della personalità con quelli estrinseci relativi al lavoro desiderato/possibile. Il criterio centrale che guida il CNOS-FAP nel campo dei Servizi al lavoro è il realismo, che significa innanzitutto riferirsi alle effettive opportunità di lavoro offerte dal sistema delle imprese (fatta salva a possibilità di aprire attività di lavoro autonome corrispondenti alle proprie prerogative personali, purché vi siano entrate sufficienti ad una vita dignitosa e non si dipenda eternamente da mamma e papà e dal loro patrimonio).
Nell’ambito delle opportunità esistenti (o per le quali la persona sia candidabile), è decisivo il lavoro dell’orientatore: ciò significa escludere una concezione meccanicistica del matching tra domanda ed offerta, per una soluzione relazionale che consideri i fattori espressivi del candidato in stretto raccordo con la cultura dell’impresa. Il lavoro, quindi, è un’istituzione che presenta una sua propria consistenza (profilo, attese, compiti, norme, ecc.) per così dire “oggettiva”, ma nel contempo è un’esperienza sociale decisiva per la persona, che le consente – per dirla con Amartya Sen - di cavarsela da sé e di segnare la realtà immettendovi qualcosa di personale e riconoscibile dagli altri, una parte della propria anima. Questo modo di procedere, realistico e relazionale, consente al lavoratore (se il lavoro è buono) di superare l’alienazione (anche quella dei nuovi schiavi che lavorano solo per ottenere le risorse per calcare la scena della commedia dell’apparire) e di prendere piena dimora in un ruolo sociale significativo perché utile agli altri.

Autori: 
CNOS-FAP
Editori: 
CNOS-FAP
Data di pubblicazione: 
Dicembre, 2014
Copertina: 
Id Libro: 
978-88-95640-77-8
Riservato Agli Abbonati: 
no