La cura della personalità dell’allievo - Una proposta di intervento per il coordinatore delle attività educative nel Centro di formazione professionale

Leggi Epub

Scarica Epub

Mettere per iscritto una esperienza educativa significa “impoverirla”. Non è possibile, infatti, descrivere tutte le attenzioni di un educatore nei confronti dei giovani. Non sarà mai possibile documentare fedelmente il tono confidenziale di un colloquio, la premura adottata in occasione di una particolare situazione, la dolcezza e la fermezza di un intervento educativo… Pur consapevoli di questi limiti, abbiamo giudicato utile diffondere di questa esperienza. Il testo narra l’attività di un educatore che coordina e, in buona parte, anima in prima persona tutta una gamma di iniziative che hanno l’obiettivo di accompagnare l’adolescente in un percorso di progressiva maturazione delle proprie scelte, sia come persona che come allievo impegnato in una esperienza formativa e, in futuro, anche lavorativa. La persona, il mondo della formazione professionale e del lavoro, la preparazione al dopo la formazione sono i principali temi del testo. Il sussidio è strutturato in schede; il coordinatore può utilizzarle a livello sia individuale che di piccolo gruppo; esse possono costituire lo spunto per una riflessione, la traccia per un intervento educativo e la fonte per eventuali verifiche sull’efficacia dell’intervento. L’esperienza è maturata nel contesto dell’attuazione dell’obbligo formativo, all’interno delle misure della personalizzazione. Si tratta di una esperienza superata, per questo? Oltre a ritenere che la dimensione educativa deve essere sempre presente in ogni tipologia di percorso formativo, riteniamo questa documentazione utile e stimolante anche per l’immediato futuro, soprattutto perché la Legge 53/03, in fase di attuazione, finalizza i percorsi del secondo ciclo alla “crescita educativa, culturale e professionale dei giovani attraverso il sapere, il fare e l’agire, e la riflessione critica su di essi” e auspica che il sistema dell’istruzione e della formazione sviluppi “l’autonoma capacità di giudizio e l’esercizio della responsabilità personale e sociale” (Legge 53/03, art. 2, comma g). I materiali raccolti possono essere, dunque, un utile contributo per il nuovo sistema, oltre che una testimonianza educativa anche nel percorso dell’obbligo formativo. LA SEDE NAZIONALE DEL CNOS-FAP

Autori: 
Sante Toniolo
Editori: 
ASW S.r.l.
Data di pubblicazione: 
Gennaio, 2005
Copertina: 
Id Libro: 
urn:uuid:dd6cae67-a360-487c-a033-5b36ccd49c4f