L’orientamento nel CFP - 4 Guida per la gestione dello stage

Leggi Epub

Scarica Epub

Nel grande fermento di idee e di iniziative che caratterizza l’attuale dibattito intorno alla Formazione professionale iniziale (FPI), una crescente importanza viene attribuita allo stage quale modalità prevalente di realizzazione dell’alternanza formativa. L’interesse che i Centri di Formazione Professionale (CFP) manifestano nei suoi riguardi e le sperimentazioni finora compiute non lasciano dubbi sul ruolo che tale strumento ricoprirà nel futuro sistema di Formazione professionale iniziale. Si tratta di una pratica formativa non certo recente, che tuttavia negli ultimi anni ha acquisito nuova linfa, in concomitanza con l’entrata a regime di alcuni provvedimenti normativi (L. 196/97, L. 144/99), ed ha subito una forte accelerazione che si ritiene possa incrementare la qualità dell’intero sistema di Formazione professionale, sia in termini di risultati dell’apprendimento sia migliorando l’aderenza complessiva dell’offerta formativa alle nuove istanze produttive e organizzative. Lo stage, infatti, può consentire di realizzare un più stretto raccordo tra formazione e lavoro in un’ottica di formazione continua, in linea con le raccomandazioni contenute nel Libro Bianco della Commissione Europea Insegnare e apprendere. Verso la società conoscitiva. Contemporaneamente, la valorizzazione di questo servizio rientra più in generale nel tentativo di progettare politiche attive del lavoro sempre più attente alla necessità di coniugare i bisogni, le attese e gli interessi dei soggetti da inserire nel mondo del lavoro con le esigenze delle imprese e con le peculiarità dei mercati del lavoro locali.

Autori: 
CNOS-FAP Piemonte
Editori: 
ASW S.r.l.
Data di pubblicazione: 
Gennaio, 2003
Copertina: 
Id Libro: 
urn:uuid:31ea12d2-5a36-43a3-9083-05d0d45c3c32