L’orientamento nel CFP - 3 Guida per l’accompagnamento finale

Leggi Epub

Scarica Epub

L’accompagnamento finale, oltre a costituire un’occasione di progettazione consapevole per il futuro, è utile per offrire ai ragazzi acquisizioni necessarie ad attivare strategie di ingresso nel mondo del lavoro, e rappresenta un valido punto di riferimento nel percorso di inserimento lavorativo. Numerosi elementi, alcuni dei quali già considerati nella parte relativa all’accompagnamento in itinere 1, consentono l’elaborazione di un progetto di inserimento post-formazione consapevole e coerente con le aspettative e le motivazioni di ogni allievo. Tali elementi sono: a) valutazione del percorso svolto dall’allievo in formazione; b) verifica della coerenza fra il progetto personale l’esperienza fatta in formazione; c) analisi delle aspettative sociali e delle motivazioni professionali individuali; d) valutazione delle risorse individuali che possono essere investite nella scuola o nel lavoro; e) acquisizione e analisi delle informazioni sul mercato del lavoro e sulle scuole del territorio di riferimento. Il modulo dell’accompagnamento finale muove dal progetto individuale elaborato durante il periodo formativo e rappresenta un’occasione di progettazione consapevole per il futuro. In questa guida sono suggerite attività riguardanti la ricerca attiva del lavoro da parte dei giovani, da condurre nel rispetto delle scelte formative individuali e dell’impegno profuso da ciascuno a favore della propria crescita personale e professionale. In particolare, i supporti didattici proposti all’operatore sono soprattutto schede, presenti in allegato, per ognuna delle quali è fornita una presentazione in cui sono indicate le finalità, il materiale occorrente, i tempi, le modalità di realizzazione e i possibili approfondimenti. Il volume si articola in capitoli, ciascuno dei quali presenta delle unità che compongono il modulo dell’accompagnamento finale: a) Capitolo I Prima unità: “Scelte professionali”; b) Capitolo II Seconda unità: “Ricerca attiva del lavoro”; c) Capitolo III Terza unità: “Strategie formativo professionali”; d) Capitolo IV Quarta unità: “Verificare il cammino e progettare”. La presente pubblicazione riflette il lavoro realizzato da un gruppo di lavoro del CNOS-FAP Regione Piemonte formato dai referenti per l’orientamento dei Centri di formazione professionale (CFP) e della Delegazione regionale: Cristina Ballario CFP Fossano (CN) Tarcisio Borrello CFP Colle Don Bosco (AT) Severino Candelo CFP Colle Don Bosco (AT) Roberto Cavaglià Delegazione regionale Chiara Cisero CFP Torino Valdocco Lucia Coppola CFP Torino Rebaudengo Cassandro Dolfi CFP S.Benigno Canavese (TO) Fabrizio Gonella CFP Bra (CN) Mauro Grignola CFP Vercelli Salvatore Lanza CFP Torino Valdocco Guido Lanzoni CFP Vigliano Biellese (BI) Teresa Traverso CFP Alessandria Daniela Zoccali Delegazione regionale Un sentito ringraziamento va al prof. Dario Nicoli quale principale ispiratore e validatore del progetto, a Sara Spata che, nell’ambito della sua esperienza di tirocinio formativo presso la delegazione regionale, ha partecipato attivamente alla prima elaborazione e stesura del presente manuale e a Daniela Antonietti e Luisa Nardella della Sede Nazionale del CNOS-FAP per l’attenta e puntuale revisione del testo.

Autori: 
CNOS-FAP Piemonte
Editori: 
ASW S.r.l.
Data di pubblicazione: 
Gennaio, 2003
Copertina: 
Id Libro: 
urn:uuid:391787be-e5ad-493f-bca4-5abf22cadcd4