Guida per l’accompagnamento al lavoro dipendente

Leggi Epub

Scarica Epub

Una delle indicazioni qualificanti l’Accordo Stato-Regioni del 2 marzo 2000 per l’attuazione delle disposizioni in materia di obbligo di frequenza delle attività formative (art. 68 della legge 17 maggio 1999, n. 144, paragrafo 1 “Assolvimento dell’obbligo formativo nella formazione professionale”) è stata l’introduzione di misure di accompagnamento al lavoro: “I percorsi formativi devono assicurare misure di accompagnamento finalizzate a favorire l’inserimento professionale in relazione al contesto lavorativo locale” (paragrafo 1, comma 6). Alla luce dell’Accordo, preceduto dall’approvazione della legge 144 del 1999, il CNOS-FAP e il CIOFS-FP hanno elaborato un progetto per l’obbligo formativo contenente delle linee guida di carattere generale, delle proposte di acquisizioni per l’area comune e per le competenze professionali, delle indicazioni per l’accreditamento e la qualità del servizio, dei supporti alle misure di personalizzazione quali l’accoglienza, l’orientamento e l’accompagnamento al lavoro. Consapevoli che l’accompagnamento all’inserimento lavorativo, inteso come un processo d’acquisizione di competenze metodologiche per attivare strategie d’entrata nel mondo del lavoro come lavoratore dipendente o lavoratore autonomo, è ancora oggi una realtà più “intuita” che “compiutamente definita”, il CNOS-FAP ha chiesto alla dott.ssa Enrica Marsilii dell’ISFOL di progettare un percorso di accompagnamento al lavoro dipendente da mettere a disposizione sia del formatore che dell’allievo per lo svolgimento di questo difficile compito. L’accompagnamento al lavoro, insieme all’azione di tutoring per l’inserimento lavorativo, rappresentano, infatti, a livello culturale e di prassi, un’acquisizione recente. Acquisizione inoltre che non si comprende in tutta la sua portata se non si mette in relazione con il quadro evolutivo degli ultimi anni della formazione professionale, che è stata inserita in modo più determinato in una “integrazione sistemica” tra le politiche finalizzate allo sviluppo delle risorse umane, vale a dire l’orientamento, la formazione e le politiche attive del lavoro. Affidiamo ai formatori incaricati il compito di sperimentare la presente ipotesi di lavoro che si configura, al momento, come un itinerario idealtipico; la sperimentazione del progetto permetterà di raccogliere tutte le elaborazioni procedurali e gli strumenti che, debitamente organizzati, creeranno le condizioni per scrivere un manuale o guida operativa validata.

Autori: 
Enrica Marsilli
Editori: 
ASW S.r.l.
Data di pubblicazione: 
Gennaio, 2003
Copertina: 
Id Libro: 
urn:uuid:855a1d5b-e91e-4a24-817f-09fe13c6d285